Sottoli e sottaceti: è reparto da rivitalizzare

11-06-2017
Italy

Lo si può fare estremizzando le spinte che provengono dai target group attenti al salutismo: con nuove tipologie di prodotto, ma anche attente declinazioni stagionali e locali.

Quello dei vegetali conservati, dei sottoli, sottaceti e olive è un mercato sostanzialmente maturo le cui variazioni da un anno all'altro sono legate essenzialmente all'andamento climatico, in particolare nella stagione estiva, in primis per segmenti come i condimenti per paste e riso. ''E' un settore che mostra segnali di debolezza nei consumi, e per poterlo rivitalizzare ci sarebbero spazio per individuare prodotti che vadano ad intercettare nuovi consumatori come i millennials, sempre più attenti ai nuovi trend: il bio, il light e il mondo del benessere''. [...]

''Il settore dei sottoli e dei sottaceti -dichiara Valbona- ha bisogno di nuove proposte e di un approccio più moderno. Con la nostra campagna Cambio di Stagione ci rivolgiamo direttamente agli operatori della distribuzione e diamo loro appuntamento, una volta ogni tre mesi, per presentare le nostre offerte studiate appositamente per la stagione in arrivo''. Innovare e stagionalizzare le conserve vegetali per cogliere le nuove opportunità rappresentate dall'evoluzione dei costumi alimentari degli italiani. Valbona ha presentato a Tuttofood 2017 la propria strategia fondata sull'individuazione di nuove abitudini a tavola dei connazionali e la riscoperta della stagionalità come valore guida della spesa, anche in un settore come quello delle conserve vegetali.