Pulenta cchi sarde

Difficoltà: 
media
Tempo: 
90 min
Per: 
4
Ingredienti: 

Per le sarde:

Sarde 8

Farina Fioretta (Molino Rossetto) 50 g

Farina Di Semola 30 g

Uovo 1

Uvetta 2 cucchiaini

Pinoli 2 cucchiaini

Pangrattato 3 cucchiai

Prezzemolo 1 ciuffo

Zucchero 1 pizzico

Sale 1 pizzico

Succo Di Limone Qualche goccia

Olio Extravergine D’oliva (Brecà) q.b.

 

Per la polenta:

Farina Fioretta 100 g

Latte 100 ml

Burro 50 g

Radicchio Grigliato sottolio (Valbona) 80 g

Brodo Granulare (Bovis) 1 cucchiaino

Sale 1 pizzico

Olio Extravergine D’oliva (Brecà) q.b.

 

Per la riduzione di birra:

Birra (Antoniana) 100 ml

Zucchero Di Canna 3 cucchiai

Preparazione: 

1.      Preparare la riduzione di birra: mettere la birra in una pentola con lo zucchero e far cuocere finché la birra non evapora e quella restante acquisisce una consistenza sciropposa, poi fare raffreddare completamente.

2.      In una pentola dal fondo spesso, mettere a bollire 100 ml di latte con 400 ml di acqua.

Quando il liquido sfiora l’ebollizione, aggiungere la polenta a pioggia e far cuocere 2-3 minuti a fuoco medio mischiando continuamente con un cucchiaio di legno.

Abbassare quindi la fiamma al minimo, coprire e lasciar cuocere per circa 40 minuti, mischiando la polenta ogni 5 minuti.

3.      Quando la polenta è pronta, frullare in un mixer con il radicchio, aggiungendo olio a filo fino a renderla liscia e porre alla base dei piatti.

4.      Nel frattempo, pulire le sarde privandole della testa, squamarle con la lama di un coltello ed aprirle a portafogli. Eliminare la lisca centrale e sciacquare bene.

Mettere in ammollo l’uvetta in acqua fredda per almeno 15 minuti.

Fare abbrustolire il pangrattato in un padellino.

In una ciotola, porre il pangrattato, i pinoli, l’uvetta ammollata e strizzata, un pizzico di sale e di zucchero ed il prezzemolo tritato finemente.

Unire un paio di cucchiai di olio e qualche goccia di succo di limone e mischiare bene.

Spennellare le sarde con olio extravergine d’oliva.

Suddividere il condimento su metà delle sarde, poi richiudere con le sarde rimanenti, come a formare dei sandwich.

Passare le sarde delicatamente prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto ed infine nella farina di mais.

Friggere in padella con olio extravergine d’oliva fino a doratura su entrambi i lati, poi porre su carta assorbente.

 

5.      Adagiare due cotolette di sarda su ogni piatto, completare con la riduzione di birra ed una manciata di prezzemolo tritato e servire.