Food

06-2013
Italy

FOOD | DOSSIER | Conserve vegetali/Sottolio e sottaceto

Oltre l'Occasione. Le opportunità da cogliere sono diverse, a cominciare dalla conquista di nuovi target alla possibilità di uscire dalle logiche legate alla stagionalità, puntando in entrambi i casi sull'innovazione, di Paola Binaghi.

Estratto dal dossier:

DA STUZZICHINI A PIATTO PRONTO.

Con i ricettati questa tipologia di prodotti prova a conquistarsi un posto fisso sulla tavola degli italiani come contorno, condimento o antipasto pronto. ''Il trend legato alla cucina e alle preparazioni gastronomiche è quello più alla moda in questo momento - sostiene Federico Masella, responsabile marketing di Valbona -. La Proliferazione di programmi di cucina, sia sulla tv generalista che tematica ha invaso anche web e social network contribuendo indirettamente al ritorno dei consumi at home. Va da sè che anche questo comparto ne ha risentito positivamente''. L'obbiettivo di introdurre referenze leggermente ricettate serve anche per destagionalizzare le vendite. ''Nonostante il consumo di sottolio e sottaceto sia ben radicato e diffuso nelle abitudini alimentari degli italiani - fa notare Roberto Gheritti, direttore commerciale Italia di F.lli Saclà - mantiene però la caratteristica di occasionalità. La frequenza di consumo, infatti, è saltuaria, in quanto legata alla funzione d'uso principale, che è quella di antipasto/stuzzichino, alla stagionalità e alle occasioni speciali, che difficilmente possono assumere un ritmo quotidiano. Tuttavia i buoni risultati ottenuti da alcuni ricettati, come i pomodori ripieni, dimostrano che i consumatori sono alla ricerca di soluzioni innovative e alternative. Da parte sua Saclà presidia questo segmento con una gamma profonda, che dalla fine del 2012 annovera una nuova referenza: gli involtini di pomodoro ripieni di tonno''. Un'altra categoria dinamica è quella dei condimenti per riso. Il principale fattore di successo di questi prodotti è un rapporto prezzo/servizio vantaggioso. ''Con poco più di 1 euro a persona - chiarisce Stefano Preda, direttore commerciale di Pucci -questi condimenti offrono l'opportunità di preparare un pasto completo e veloce a un prezzo contenuto''. Anche Valbona è pronta a diversificare l'offerta e annuncia il lancio della nuova linea di Verdure Grigliate Sottolio. ''Si tratta di una linea di alta qualità - sottolinea Federico Masella, responsabile marketing di Valbona - poiché lavoriamo il prodotto da fresco e utilizziamo solo verdure italiane. Inoltre, la speciale grigliatura aromatica con erbe e aromi selezionati conferisce agli ortaggi durante la cottura un gusto leggero e originale al tempo stesso''. Le prime referenze a essere introdotte sul mercato saranno sei: Carciofi, Cipolle, Borettane, Peperoni, Zucchine, Melanzane e Misti di Verdure. 

I SOTTOLI LIMITANO LE PERDITE.

Più sensibile all'innovazione e sostenuto da una maggiore spinta promozionale, il comparto dei sottolio risente solo lievemente della contrazione dei volumi. Secondo i dati G&K aggiornati a marzo 2013, infatti, la cetegoria mantiene una penetrazione prossima al 50% (-0,9 punti rispetto al corrispettivo del 2012), mentre quella dei sottaceto si attesta intorno al 45% (-1,4%). Anche la frequenza d'acquisto è più elevata per i sottolio e mostra un calo dell'1,1% rispetto al -4,4% dei sottaceto. All'interno di queste categorie tengono soprattutto i segmenti classici e quelli dove l'innovazione è riuscita a introdurre nuove occasioni di consumo. ''Funghi, carciofi e misti, insieme alle olive stanno tenendo bene anche in questi primi mesi del 2013'' dichiara Federico Masella, responsabile marketing di Valbona. ''Nel mercato dei sottaceto - dice Roberto Gherilli, direttore commerciale Italia di F.lli Saclà - i cetrioli, che rappresentano il 24% del comparto, si confermano il segmento più dinamico con una crescita del 4,5% a volume. In virtù di questo trend Saclà ha rafforzato l'offerta con il lancio di Cetrioli Gurken, disponibili a scaffale in vaso da 580 ml a partire da questo mese. Per quanto riguarda, invece, i sottolio, a registrare le migliori performance di sell out sono i pomodori con +3,3%.

NOVITA' DI PRODOTTO.

[...] VALBONA. VERDURE GRIGLIATE SOTTOLIO.

In commercio da luglio 2013. N. referenze:6. Formato: 370 ml (340 g).

FARSI NOTARE E' D'OBBLIGO. 

I player puntno, oltre che sulle ricettazioni, anche sulla veste grafica dei pack per aumentare l'appeal d'impulso nei prodotti e spingere l'acquisto d'impulso. Valbona per esempio, ha ritenuto importante valorizzare il packaging nella nuova linea di Verdure Grigliate. ''Il vaso - spiega Federico Masella, responsabile marketing di Valbona - ha una forma adatta ad accogliere le verdure e le mostra, grazie anche all'effetto visivo della grigliatura, in modo molto accattivante. L'etichetta è di forte rottura con cromie accese ed elementi distintivi che permette di contrastare l'appiattimento grafico presente sugli scaffali e di attirare l'attenzione. Anche il packaging de I Senza Olio Polli è stato rinnovato per stimolare il consumatore attraverso una maggiore empatia visiva. 

IL MADE IN ITALY FA DA TRAINO IN ITALIA E ALL'ESTERO.

Sottolio e sottaceto sono fortemente legati alla tradizione gastronomica italiana e riuscire ad accrescere questo valore è un'opportunità per un eventuale trading up del mercato nazionale sia per la distribuzione all'estero. ''La nostra mission - annuncia Federico Masella, responsabile marketing di Valbona - è costruire intorno al nostro brand una vera marca italiana, distintiva e fortemente radicata sul territorio''. Polli intende consolidare la linea del 100% italiani composta da funghi, carciofi interi e tagliati sottolio, coltivati, raccolti e lavorati in Italia. ''Il 2013 - dichiara Gérard Franzin, marketing director F.lli Polli - è un anno che si annuncia ancora difficile dal punto di vista dei consumi. Pertanto cerchiamo di assicurare nei punti vendita la presenza di prodotti di alta qualità al giusto prezzo''. ''Di rencente la nostra azienda - interviene Roberto Gheritti, direttore commerciale Italia di F.lli Saclà - ha promosso un progetto che permette a chi acquista i prodotti Saclà di riscoprire sapori dimenticati. Per questo, buona parte delle materie prime che utilizzeremo saranno confezionate durante la stagione di raccolta, e quindi da fresco, e proverranno da coltivazioni italiane''. Anche per Ponti sottolio e sottaceto devono avere profumo, gusto e consistenza paragonabili a quelli degli ortaggi freschi. ''Non acquistiamo verdure pretattate o conservate - ribadisce Giacomo Ponti, general manager dell'omonima azienda -, ma seguiamo le campagne di raccolta''.

Food | 06-2013