5 consigli utili sull'uso dei funghi in cucina

06 Ott 2014
Valbona Blog - 5 consigli utili sull'uso dei funghi in cucina

I funghi sono un alimento molto saporito ma sono senza dubbio un ingrediente che va trattato con grande attenzione. Sono infatti molti i rischi che possiamo correre se lo utilizziamo con leggerezza, soprattutto se non siamo degli esperti! Per questo abbiamo raccolto 5 importanti consigli da seguire quando decidiamo di usare i funghi nella nostra cucina. 

1) MANGIARE E SERVIRE SOLO FUNGHI SICURI. Questo problema si presenta soprattutto con i funghi freschi: il raccolto va fatto sempre controllare ad una persona esperta... In questo senso, i funghi acquistati in vaso o in busta, sono da considerarsi più sicuri, perchè vagliati a monte da degli esperti.

2) FUNGHI SI, MA COTTI. E' decisamente sconsigliato consumare funghi crudi. Esistono poche specie che si prestano a questo consumo (per esempio tartufi, porcini, Champignons), che va comunque limitata a quantità molto limitate. Proprio per renderli subito utilizzabili, noi di Valbona mettiamo nei vasi i funghi solo dopo averli cotti, così che essi possano essere mangiati direttamente senza ulteriore bisogno di cottura. Al contrario, i funghi essiccati in busta o i funghi freschi vanno sempre cotti prima del loro utilizzo.

3) ATTENZIONE AGLI INTRUSI. Inutile dire che i funghi, per loro stessa natura, sono un alimento che spesso ospita piccoli ma fastidiosi intrusi. I funghi quindi vanno sempre controllati con grande attenzione per scovare eventuali piccoli insetti e devono essere lavati bene per pulirli dal terriccio. 

4) COME CONSERVARLI. Freschi o essiccati, cotti o in vasetto, i funghi vanno sempre mantenuti al fresco e al buio: meglio evitare la luce del sole e soprattutto il calore. Anche i piatti e le pietanze contenenti i funghi vanno conservati con attenzione, in frigorifero ad una temperatura di massimo 5°C e consumati entro 2 gg circa. Inoltre, possono essere riscaldati se però ci siamo accertati che essi siano prima stati raffreddati rapidamente e poi subito messi in frigo. 

5) DIGERIBILITA' E TOSSICITA'. I funghi sono un alimento difficile da digerire, commestibile ma comunque leggermente tossico. Per questo si sconsiglia vivamente di darli ai bambini. Inoltre, vanno comunque consumati in quantità basse, non usandoli come pietanza principale ma come accompagnamento o ingrediente per piatti composti.

Si tratta di 5 suggerimenti semplici ma fondamentali, che ognuno di noi dovrebbe tenere bene a mente quando ci si confronta con questo particolare tipo di alimento. E se non siamo sicuri dei funghi che stiamo per cucina, meglio non rischiare: esistono molti prodotti in vendita sicuri e controllati, che vi permettanno di spaziare con la fantasia in cucina creando splendide ricette!

Altri articoli